Stretching/Dilatazione dei fori

GUIDA AD UNO STRETCHING SICURO

E’ ormai certo che lo stretching, oppure in italiano dilatazione dei piercings, specialmente quello dei lobi, è un fenomeno di massa che dilaga anche tra i più giovani.

Purtroppo le informazioni riguardo tecniche e materiali, fornite da “studi professionali” ed interne,t sono nella maggior parte dei casi SCORRETTE.

Abbiamo ormai settimanalmente clienti con problemi più o meno gravi ai lobi, questo perchè il “fai da te” è decisamente il metodo più diffuso.

Iniziamo a vedere quali sono i materiali CORRETTI da poter utilizzare:

  • 28-T-SF-E_400 TITANIO: ASTM F-136 (Ti6Al4VELI) oppure titanio commercialmente puro ASTM F-67. Come abbiamo visto più volte in passato, il gioiello deve ESSERE LUCIDATO A SPECCHIO per impedire ad i germi e batteri di depositarsi sulla superficie dello stesso.——————————————————————————————————
  • productimage-picture-single-flared-eyelets-238_jpg_280x280_center_white_q85ACCIAIO DA IMPLANTOLOGIA O CHIRURGICO ASTM F-138: Ci sono diverse opinioni tra i vari operatori del settore riguardo all’utilizzo di questo materiale. Esso infatti contiene al suo interno del NICKEL (sostanza che causa problemi di vario tipo nel corpo). Grazie all’unione di diverse leghe ed alla lucidatura a specchio, il nickel stesso non viene QUASI del tutto sprigionato verso l’esterno. La comunità Europea CEE ha dato la classificazione di biocompatibilità, il nostro parere è che dovrebbe essere comunque utilizzato su fori completamente guariti.——————————————————————————————————
  • colorfrontblackVETRO: Quarzo fuso e vetro borosilicato sono considerarsi sicuri ed altamente biocompatibili.——————————————————————————————————
  • 969986_10151736882018162_12676029_nORO E PLATINO: Sono anch’essi materiali considerati sicuri per l’utilizzo del corpo, purchè lavorati con leghe che non contengano agenti irritanti per il corpo.——————————————————————————————————
  • P153POLIMERI BIOCOMPATIBILI: DELRIN E TEFLON possono essere utilizzati in quanto hanno una composizione molto “compatta”. Riteniamo che l’utilizzo di gioielli in metallo o vetro sia sempre la scelta migliore però perchè queste superfici non possono essere lucidate in maniera appropriata, rimanendo quindi porose (perfette per intrappolare germi e batteri). 

    ——————————————————————————————————

    Vediamo invece quali sono i materiali NON corretti da utilizzare:

  • plastic-plug-2-1IL FAMIGERATO ACRILICO!!! Abbiamo già parlato in passato di questo tipo di materiale e non ci stancheremo MAI di dirlo:Questo tipo di materiale NON è assolutamente adatto per rimanere all’interno del nostro corpo! Esso infatti contiene gas considerati cancerogeni . Questi gas sono all’interno del materiale stesso che, grazie alla temperatura di circa 36° centigradi del nostro corpo, vengono lentamente sprigionati ed assorbiti dalla nostra pelle creando problemi di varia natura, da reazioni allergiche ad assottigliamento del tessuto stesso.——————————————————————————————————

images-1IL FIMO:  E’ una pasta sintetica leggera e modellabile (PVC)  anch’essa TOSSICA per il corpo.

——————————————————————————————————

$(KGrHqV,!nME63S988K-BPE,yk4M(Q~~60_35Metalli di dubbia provenienza e con FILETTATURA ESTERNA.

———————————————————————————————————-

E’ senza dubbio difficile saper scegliere da soli senza avere nozioni accurate, quale sia il gioiello più adatto per il nostro corpo. Quindi come fare per evitare rischi?

EVITARE DI ACQUISTARE PLUGS E TUNNELS AL COSTO DI CENTESIMI SU INTERNET.

I SITI INTERNET PROPONGONO PER LA STRAGRANDE MAGGIORANZA, PRODOTTI SCADENTI E DANNOSI PER IL CORPO IMPORTATI DALL’ASIA.

 

COME FAREBBERO ALTRIMENTI A VENDERE A PREZZI COSI’ BASSI?

BISOGNEREBBE IMPARARE A RISPETTARE ED A DARE VALORE ANCHE A QUESTE PRATICHE ED A CIO’ CHE INTRODUCIAMO NEL NOSTRO CORPO.

 

E’ UN PECCATO VEDERE PERSONE CHE DECIDONO DI SPENDERE DIVERSE CENTINAIA DI EURO PER TATTOOS O VESTITI, MENTRE INDOSSANO CINESERIA DA CENTESIMI NEI PROPRI PIERCINGS.

 

Vediamo ora come poter dilatare i propri lobi in sicurezza:

  • La prima scelta indiscussa è di AFFIDARSI A PROFESSIONISTI DEL SETTORE E FARSI SEGUIRE DURANTE TUTTO IL PROCESSO.STRETCHINGCARD                                                          Al BorneoFlower  OFFRIAMO QUESTO SERVIZIO, DAL SECONDO STRETCHING IN POI, IN MANIERA COMPLETAMENTE GRATUITA!

    Al primo stretching si investiranno solamente 10,00 € per il nostro servizio più il costo dei gioielli, che da diritto a ricevere la stretching card dove verrà segnato il proprio nome e data. Dalla seconda seduta in poi, non si pagherà più il servizio, ma bensì il solo costo dei gioielli acquistati! Non male eh?
    La filosofia fondamentale per un buon stretching è infatti l’adeguata attesa. 

    Le nostre sedute vengono effettuate ogni 4/6 settimane nel caso di tessuti molli, tre mesi nel caso di cartilagini, utilizzando l’aiuto di STRUMENTI APPOSITI chiamati inseritori conici (DA NON CONFONDERE CON I CONI CHE SI ACQUISTANO SU INTERNET DI CUI PARLEREMO TRA POCO)  rendendo l’iserimento del nuovo gioiello il più confortevole possibile.

    Il periodo di attesa è ASSOLUTAMENTE NECESSARIO per  poter dare al tessuto il tempo di rilassarsi nuovamente ed accomodare la nuova misura.

    Scegliendo il nostro aiuto avrete sempre un professionista che potrà seguire voi ed i vostri piercings evitando rischi inutili, senza nessun costo superiore ai gioielli che acquistate!

    Nel caso preferiate inserire da voi la vostra gioielleria a casa, dovrete aspettare che il tessuto si sia rilassato al punto di poter introdurre il nuovo gioiello senza sforzi.

    Quali sono gli errori più comuni, specialmente tra i più giovani?

    39894459282om14L’utilizzo di spirali ed inseritori di acrilico e plastiche di vario genere. Cercando di spingere questi due tipi di accessori si incorre in molti rischi.
    Il connubio tra NON rispetto dei tempi necessari e scarsa biocompatibilità dei materiali portano ai problemi più comuni qui sotto elencati.

    ——————————————————————————————————

    blowout1Il passaggio forzato da una misura all’altra, porta alla lacerazione del tessuto causando gli ormai famosi blow outs.Questo termine indica la fuoriuscita della “fistola” dall’interno del piercing (piercing e non gioiello che indossate!) risultato in uno strato di tessuto cicatriziale che fuoriesce che può crescere anche in maniera drastica.
    Si arriverà inoltre ad infiammazioni e cicatrici che oltre ad essere antiestetiche, renderanno gli stretchings futuri molto più difficili e dolorosi.

    20080623_135426_23062008839blowoutdraft_lens19398500module158560292photo_1334705177_aQUESTI SONO SOLAMENTE ALCUNI DEI PROBLEMI PIU’ COMUNI CHE VEDIAMO SETTIMANALMENTE TRA LE PERSONE CHE SCELGONO DI UTILIZZARE METODI E MATERIALI SCORRETTI PER LADILATAZIONE DEI PROPRI FORI. INFIAMMAZIONI – TESSUTI LACERATI – CICATRICI IPERTROFICHE.

531784_10201037914374052_1720428892_nSe proprio non si vogliono aspettare i tempi necessari per arrivare alla misura necessaria, si può ricorrere sempre allo scalpelling nel caso di tessuti molli, oppure al dermal punching nel caso di cartilagini.
Chiunque volesse informazioni più dettagliate riguardo queste pratiche può venire in studio per un consulto.

 

Concludiamo questo articolo con il nostro solito invito al non pensare in primo luogo al risparmio rischiando la salute del proprio corpo!!

 

Buon stretching a tutti!

21328_512229678812511_1892289198_n
Stretching classico (dx) e lobe scalpelling (sx) guariti e con gioielli (appena sostituiti)  in pietra naturale “green adventure” .